Home / Attualità / Prestiti online: quali sono le tipologie più scelte?
Prestiti online

Prestiti online: quali sono le tipologie più scelte?

La tecnologia, oramai, è divenuta l’alleata più fedele di qualsiasi persona. Un elemento imprescindibile di cui nessuno, alle soglie del terzo decennio del nuovo millennio, può farne a meno. Qualsiasi settore è stato rivoluzionato, di fatto, dal costante progresso tecnologico intercorso negli ultimi due decenni.

Ed anche quello finanziario, in tal senso, non è stato immune. Anzi, con ogni probabilità è stato uno fra quelli che ha cambiato maggiormente il proprio volto grazie alla tecnologia in ogni suo aspetto: dal mondo degli investimenti, che ha cambiato radicalmente forma grazie al trading online, sino a quello dei finanziamenti, oggi raggiungibile con un semplice click tramite smartphone, pc o tablet.

Prestiti online: tassi bassi e costi accessori quasi del tutto inesistenti

In questo momento, oltretutto, contrarre un prestito è estremamente conveniente, grazie alla politica monetaria attuata dalla Banca Centrale Europea, che, nel tentativo di supportare la zoppiccante area economica europea, ha portato i tassi in area negativa. Una situazione ideale, di conseguenza, per sottoscrivere un prestito a tassi particolarmente bassi rispetto al passato. Ed il canale online, in questo contesto, consente di evitare (o di limitare significativamente) alcuni costi accessori come – ad esempio – le “spese di istruttoria”, voce, quest’ultima, tipica di chi contrae un finanziamento presso uno sportello bancario o ufficio finanziario.

I prestiti finalizzati rappresentano una metodologia alla quale si rivolgono, frequentemente, i risparmiatori. In questo caso, la somma erogata per il prestito viene accreditata direttamente all’esercente o al fornitore del servizio e non sul conto corrente di chi contrae il prestito.

Un tipico esempio, in tal senso, è l’acquisto di un televisore particolarmente oneroso o di un bene, come l’automobile, che richiede un esborso economico significativo: la finanziaria eroga la liquidità richiesta al “venditore” e poi, tramite il pagamento di rate mensili, recupera lo somma erogata, maggiorata degli interessi contrattualmente previsti, addebitando il fruitore del bene. Questa tipologia di prestiti, di norma, si contraddistinguono per la rapidità con la quale vengono concessi, soprattutto per quelli di importo modesto.

Quali sono le principali motivazioni per le quali viene richiesto un prestito?

I prestiti non finalizzati, invece, si distinguono perché non è specificato il motivo per il quale vengono richiesti. L’utilizzo della somma, di conseguenza, è lasciato alla discrezionalità del contraente, che la riceve direttamente sul proprio conto corrente e può utilizzarla come reputa più opportuno.

Negli ultimi anni, però, questa categoria, complice anche il mutato quadro normativo e la maggior attenzione posta dalle aziende del mondo del credito, ha visto modificare parzialmente il proprio DNA. La somma viene sempre accreditata sul conto del richiedente, ma lo stesso dovrà comunque fornire una motivazione adeguata per la quale richiede il prestito. Una condizione, quest’ultima, che talvolta può rivelarsi foriera di buone notizie: ad esempio, se fosse richiesta per la ristrutturazione della casa, il tasso accordato potrebbe essere maggiormente conveniente.

Le motivazioni per le quali viene richiesto un prestito sono le più disparate. Per quanto concerne le spese personali, gli ambiti più richiesti sono sei, tralasciando quelli per l’acquisto della casa che sono soggetti, nella maggior parte dei casi, all’accensione di un mutuo: arredamento, ristrutturazione casa, matrimonio, spese mediche. liquidità e viaggi/vacanze.

In tutti questi casi, il Web rappresenta uno straordinario alleato dei consumatori, in quanto consente di comparare – in tempo reale – le offerte delle varie finanziarie dando modo agli stessi di scegliere il prestito più adatto alle proprie esigenze. Un vantaggio che, rivolgendosi al solo canale bancario, verrebbe meno: nessun istituto, infatti, compare la propria offerta con quelle degli altri player del settore. L’articolo che hai appena letto è un’introduzione alle tipologie di prestiti personali che si possono richiedere online. Se vuoi approfondire il discorso ti consiglio di leggere attentamente gli articoli scritti da Prestitisenzabusta.it, portale dedicato al mondo dei prestiti e prestiti senza busta paga.

About Isan Hydi

Isan Hydi
Scrivo le ultime news del giorno scegliendo quelle che possono aver maggior interesse per i visitatori di Digitalife. Appassionato di tecnologia e web marketing.

Check Also

gioielli vintage

Come scegliere i gioielli vintage migliori? Ecco alcuni consigli utili

Siete degli amanti dei gioielli vintage? Oppure in alcune occasioni tendete a prediligere quelli dal …