Home / Benessere / Vaccino contro il colesterolo alto è realtà, disponibile a breve anche in Italia
Vaccino contro il colesterolo alto è realtà, disponibile a breve anche in Italia
Vaccino contro il colesterolo alto è realtà, disponibile a breve anche in Italia

Vaccino contro il colesterolo alto è realtà, disponibile a breve anche in Italia

Attraverso un’iniezione sottocutanea, da somministrare una-due volte al mese, presto in Italia sarà possibile curare il colesterolo alto. E questo grazie ad un vaccino per il quale è arrivato il via libera da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) in accordo con quanto annunciato da Tiziana Sampietro che, riporta ‘Il Tirreno’, è la responsabile della Fondazione Monasterio. Il farmaco è un anticorpo monoclonale che, somministrato al paziente, blocca l’azione di una specifica proteina che, se presente su livelli elevati, risulta essere responsabile del colesterolo elevato nel sangue ed in particolare di quello Ldl detto anche ‘cattivo’.

Vaccino contro il colesterolo alto è realtà, una svolta per chi si sottopone a cure difficili

Il nuovo farmaco rappresenta una svolta per tutti coloro che, per motivi ereditari, hanno un livello del colesterolo molto alto. E questo perché possono in questo modo evitare di sottoporsi a trattamenti e cure difficili. In accordo con quanto messo in evidenza dalla responsabile della Fondazione Monasterio Tiziana Sampietro, il nuovo farmaco approvato dall’Aifa contro il colesterolo alto potrà essere somministrato solo presso i centri specialistici ed in ogni caso solo in casi selezionati perché per ogni paziente c’è comunque una cura personalizzata.

Fondazione Toscana Gabriele Monasterio per il trattamento delle ipercolesterolemie e non solo

La Fondazione Toscana Gabriele Monasterio per la Ricerca Medica e di Sanità Pubblica è stata costituita dal Consiglio Nazionale delle Ricerche e dalla Regione Toscana, ed è un ente pubblico specialistico del Servizio Sanitario Regionale. L’attività della Fondazione Toscana Gabriele Monasterio si svolge presso due sedi: presso l’Area della Ricerca CNR dello Stabilimento ospedaliero di Pisa, e presso l’Ospedale del Cuore ‘G. Pasquinucci’, già Ospedale Pediatrico Apuano. Oltre al trattamento delle ipercolesterolemie, la Fondazione Toscana Gabriele Monasterio eroga tante altre prestazioni, dalla cardiologia alla cardiochirurgia e passando per l’emodinamica, pneumologia, endocrinologia, imaging diagnostico avanzato e medicina di laboratorio.

About Filadelfo Scamporrino

Filadelfo Scamporrino
Web editor esperto in tecnologia e attualità. Amo scrivere e ho scelto Digitalife.it per dare il mio contributo e fornire notizie di qualità.

Check Also

Psicologia

Psicologia e benessere dopo la quarantena

Nei primi mesi del 2020, come ben sappiamo, l’intero mondo è stato investito dalla piaga …