Home / Benessere / Dimagrire dopo le feste, dieta disintossicante ed errori da evitare
dimagrire dopo le feste dieta disintossicante

Dimagrire dopo le feste, dieta disintossicante ed errori da evitare

Dopo pranzi e cene abbondanti è arrivato il momento di rimetterti in forma. Sicuramente le feste ti hanno lasciato bei ricordi di momenti condivisi con chi ami ma quando sei salita sulla bilancia è svanito tutto in un secondo. Per dimagrire dopo le feste la prima cosa da fare è: essere realisti. Non si dimagrisce in un giorno e non ci sono diete miracolose.

Trucchi per dimagrire in fretta dopo le feste

Le diete richiedono impegno e sacrificio, dopo le feste di Natale non sei pronta per dimagrire, senza contare che potrebbero essere avanzati panettoni e pandoro che ti tentano. Ci sono alcuni trucchi per perdere peso senza patire la fame e senza troppe rinunce, la prima cosa da fare però è cambiare le abitudini quotidiane ed essere costanti. Quando inizia una dieta o seguite un’alimentazione corretta non essere ossessionata dalla bilancia altrimenti rischi di scoraggiarti, il corpo deve abituarsi e un dimagrimento eccessivo scatena reazioni negative nell’organismo perché si prepara alle ristrettezze e quindi accumula grasso. I primi risultati si vedono solo dopo 1-3 mesi. L’obiettivo che ti devi porre è a lungo termine per questo un trucco per dimagrire è fare attenzione alla cena perché è quasi impossibile bruciare le calorie ingerite, quindi evita pasti troppo elaborati e scegli verdure e proteine magre, mastica lentamente ogni boccone per assaporare il cibo e aumentare il senso di sazietà, inoltre bevi sempre per attivare il metabolismo e perdere peso velocemente. Non dimenticare di associare un’adeguata attività fisica, dopo le feste arriva quel famoso lunedì che si rimanda per tutto l’anno, ovvero quello in cui ci si iscrive in palestra, evita lunghi allenamenti estenuanti e concentrati su esercizi d’intensità moderata.

Dieta disintossicante dopo le feste

Che cosa mettere nel piatto per una dieta disintossicante? Il piano detox si compone di 5 pasti, colazione, spuntini, pranzo e cena. Gli alimenti che ti aiutano a depurarti sono i cereali integrali, quindi via libera a riso, pasta e pane integrale, da alternare con orzo, farro, kamut, avena e quinoa. Preferire la frutta drenante come l’ananas che si trova facilmente in questa stagione, da abbinare a mirtilli, lamponi e ribes, oltre ad arance mandarini, pompelmi e kiwi, ricchi di vitamina C. Per quanto riguarda la verdura non ci sono preferenze forse è meglio evitare cavolfiore e broccoli perché possono causare meteorismo e fare scorta di vegetali detox come finocchi, sedano e spinaci e tutte le verdure a foglia verde. Punta anche sulle proteine animali del pesce, soprattutto quello azzurro (sardine, alici e sgombro), inoltre nel carrello della spesa non può mancare il merluzzo, il salmone e la carne bianca magra come tacchino, pollo e coniglio. Banditi i condimenti troppo pesanti, meglio olio evo, aceto, erbe aromatiche e spezie, curcuma e zenzero sono indicate per detossinare. Durante la giornata concedersi due tazze di tisana per depurare il fegato a base di tarassaco, rosmarino, carciofo, bardana e menta.

Digiunare dopo le feste: saltare i pasti è sbagliato

L’Epifania tutte le feste porta via, per i nostalgici però ci sono i chili accumulati su pancia e fianchi e qualche brufolo sempre pronto a ricordarci degli abusi e degli eccessi alimentari, come se non bastasse anche i pantaloni sono più stretti e non c’entra niente il fatto che sono appena stati lavati. Gli italiani, dopo le feste hanno un solo problema: dimagrire. Quando si accumula qualche chilo di troppo viene spontaneo digiunare per dimagrire, nulla di più sbagliato! Nutrizionisti e dietologi da anni dicono che per tornare in forma non serve a niente digiunare. Privando l’organismo di calorie e nutrienti non riduci la massa grassa, il corpo va in allarme e quindi rallenta il processo di dimagrimento. Quando salti i pasti nel sangue avviene un calo di zuccheri fisiologico, hai più fame e voglia di carboidrati per placarla. Purtroppo saltando i pasti rischi di arrivare affamata a quello successivo e ti abbuffi di cibo spazzatura.

Barrette e pasti sostitutivi fanno male

Una delle alternative al digiuno che riscuote discreto successo è il pasto sostitutivo o la barretta energetica. Nessun prodotto può sostituire il pasto completo se non per un periodo limitato e in un regime ipocalorico controllato. Ci sono tantissime opzioni in commercio ma nessuna di queste, pur vantando buone proprietà nutrizionali, può essere sana e completa come un pasto equilibrato. Cosa fare dopo le feste per dimagrire? Seguire un regime alimentare sano, chiudere a chiave la dispensa e approfittare dei saldi per comprare un paio di scarpe da ginnastica per fare una camminata veloce tutti i giorni!

About Flavia Montanaro

Avatar
Classe 1985. Curiosa e iperconnessa. Appassionata di anticipazioni tv, attualità e ultime news

Check Also

Sindrome da conflitto sotto-acromiale, come curare il dolore alla spalla

Ogni volta che alziamo il braccio sopra l’altezza della spalla, lo spazio tra la testa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.