Home / Casa e Ambiente / Come realizzare una casa domotica: quanto costa e cosa comprare
domotica

Come realizzare una casa domotica: quanto costa e cosa comprare

Una casa domotica è prima di ogni altra cosa un’abitazione intelligente. Sono diversi i campi di applicazione che possiamo considerare nel momento in cui vogliamo rendere la nostra abitazione smart. Tutti questi sistemi hanno a che fare con la tecnologia. La domotica è lo studio di tutti i sistemi che permettono di migliorare gli impianti presenti in casa attraverso l’utilizzo della tecnologia. Pensiamo ad esempio alla possibilità di connettere alla rete wifi tutti i dispositivi presenti in casa oppure all’opportunità di rendere costante in tutte le stanze la temperatura. Le applicazioni, come dicevamo, sono numerose e gli strumenti tecnologici possono esserci veramente utili.

Di quali strumenti dotarsi per avere una casa domotica

Rendere una casa domotica costituisce un’azione capace di migliorare il comfort abitativo e di favorire i nostri comportamenti quotidiani all’interno della nostra abitazione. Un impianto di questo genere è capace di migliorare e di ottimizzare i consumi, anche quelli di energia, e tutto viene costantemente monitorato anche attraverso appositi software, che possono essere installati anche sullo smartphone. In questo modo avremo sempre tutto sotto controllo.

Ma quali sono gli obiettivi di una casa domotica? Cosa acquistare per rendere la nostra casa più intelligente e ottimizzata dal punto di vista dei consumi? Sicuramente ci sono alcuni tipi di impianti che non possono mancare in un’abitazione di questo tipo.

Ci riferiamo ad esempio ai sistemi di controllo dell’illuminazione. I sistemi tecnologici innovativi attualmente in commercio consentono di attivare e di spegnere le luci della casa semplicemente tramite un comando vocale o un tap sullo smartphone.

Un sistema tecnologico integrato in casa deve poter mettere a disposizione anche metodi per l’apertura e la chiusura delle porte, per il controllo della climatizzazione e quindi della temperatura negli ambienti domestici.

Inoltre è possibile integrare degli appositi sistemi di sicurezza, come quelli di videosorveglianza. In qualsiasi luogo ci troviamo e in qualunque situazione dobbiamo sempre avere la possibilità di accedere a ciò che viene registrato dalle telecamere, per rendere migliore la sicurezza dell’abitazione.

Un sistema molto personalizzato

Naturalmente è possibile agire con il massimo della personalizzazione per realizzare una casa domotica. Esistono in commercio tanti prodotti tecnologici che consentono di personalizzare in tutti i dettagli l’esperienza di vita quotidiana in casa.

Si possono gestire anche a distanza gli impianti telefonici o quelli audio dell’abitazione oppure i nuovi sistemi tecnologici possono contribuire a raggiungere la personalizzazione per quanto riguarda il controllo a distanza o programmato degli elettrodomestici. Pensiamo ad esempio all’opportunità di spegnere il televisore in un certo momento della giornata in modo automatico.

Attualmente i software che permettono di gestire i sistemi di una casa domotica sono molto semplici da utilizzare, perché risultano intuitivi al massimo.

Quanto costa un impianto di questo tipo

Parliamo adesso dei possibili prezzi di un impianto di questo genere. Quanto bisogna spendere per avere a disposizione una casa intelligente, dotata di tutti gli strumenti tecnologici adeguati? Bisogna considerare che in generale i dispositivi tecnologici individuali possono costare poche centinaia di euro ciascuno.

È evidente però che il costo da sostenere aumenta anche notevolmente se si vuole rendere tutta l’abitazione smart in molti elementi. Il prezzo in questo caso può essere più elevato e un impianto automatizzato può costare in generale tra i 2.000 e i 3.000 euro.

È da dire però che una casa intelligente può avere un valore più alto. Lo dimostrano le ultime analisi del mercato immobiliare, che permettono di comprendere come il valore di un’abitazione domotica può essere più elevato, con una percentuale che va dal 5% al 10% in più.

Naturalmente avere una casa domotica consente anche di poter usufruire di un risparmio molto interessante dal punto di vista energetico, che può arrivare, sempre secondo le ultime analisi, ad una percentuale del 30%.

Proprio per questa ragione attualmente succede spesso che le case di nuova costruzione siano già dotate fin dal principio di impianti di questo tipo, che vengono predisposti da chi si occupa della costruzione fin dal primo momento della realizzazione degli ambienti domestici.

Non dimenticare nemmeno il fatto che spesso sono messe a disposizione delle agevolazioni fiscali per chi vuole usufruire di impianti di questo tipo. Inoltre puoi anche richiedere dei prestiti appositi, che ti permettono di sostenere le spese per rendere la tua casa più smart. Per approfondire il discorso puoi leggere gli articoli presenti online, tra questi ti consiglio quelli di prestitimag.it.

About Isan Hydi

Isan Hydi
Scrivo le ultime news del giorno scegliendo quelle che possono aver maggior interesse per i visitatori di Digitalife. Appassionato di tecnologia e web marketing.

Check Also

scegliere aspirapolvere

Come si sceglie un buon aspirapolvere?

Acquistare un aspirapolvere di qualità non significa solo basarsi sul prezzo: scopriamo insieme quali sono …