Home / Attualità / Colpo di Stato in Turchia, Erdogan ultime news

Colpo di Stato in Turchia, Erdogan ultime news

Erdogan ha preso il volo per i cieli europei e chiedere asilo, come inizio da fonti non verificate online sembrava che avesse chiesto di atterrare in Germania ma il permesso fu rifiutato. La seconda notizia non fondata era che l’aereo di dirigeva verso Ciampino e ora come da fonti Skytg24 sembra che sia diretto verso Istanbul.

Golpe di Stato in Turchia contro il governo del Presidente Erdogan, eletto dal popolo democraticamente, situazione drammatica in una popolazione che sta soffrendo attimi di terrore in questi momenti. Carri armati e spari di armi ad Ankara e ad Istanbul dove sono state chiusi anche due ponti sul Bosforo.

Un gruppo di militari dell’esercito turco, a quanto riferito dalla CNN turca sta cercando di prendere in mano il potere spargendo terrore nella popolazione attraverso un Colpo di Stato in Turchia. Lo Stato Maggiore dell’Ewsercito ha dichiarato che sta prendendo in mano il paese “per ristabilire l’ordine democratico e la libertà“. La situazione è molto preoccupante, elicotteri ed aerei militari sorvolano l’area in un tentativo per prendere in mano il potere del Governo di Erdogan.

Secondo le prime info della televisione russa Sputnik, un aereo militare ha aperto fuoco verso la sede principale della intelligenze turca e preso in mano la televisione statale. I social network come Facebook e Twitter per il momento sono bloccati.

Articolo in aggiornamentto Colpo di Stato in Turchia.

About Isan Hydi

Isan Hydi
Scrivo le ultime news del giorno scegliendo quelle che possono aver maggior interesse per i visitatori di Digitalife. Appassionato di tecnologia e web marketing.

Check Also

messico suicidio bambina impiccata

Messico, bambina di 10 anni si suicida per far felice la mamma

Una bambina si è suicidata in Messico, aveva solo 10 anni. Ha scritto un biglietto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.